In questo articolo vi presentiamo una breve guida su come riconoscere il pesce fresco per aiutarvi a destreggiarvi davanti al banco del pesce!

Principali dettagli da osservare per capire il pesce è fresco:

Il colore: il pesce fresco presenta dei riflessi iridescenti, vividi e brillanti. Questo è dovuto alla presenza del muco cutaneo del pesce che non deve essere mai monocromatico ma deve presentare delle vere e proprie sfumature. In caso in cui vi troviate davanti ad un pesce di colore opaco, senza riflessi, si tratta probabilmente di pesce congelato.

L’odore: il pesce fresco odora di mare. Questo amiamo dirlo ai nostri clienti un po’ perché per noi è poetico ma soprattutto perché è vero. Un pesce appena pescato porta con sé un odore riconoscibile ma delicato, mai troppo forte o pungente, in quel caso infatti potrebbe trattarsi di un pesce che ha due, tre giorni. La zona più indicativa da cui capire se il pesce è fresco è quella delle branchie: una volta aperte si deve sentire profumo di mare, se l’odore invece è acido il pesce non è fresco.

L’occhio: osservare gli occhi del pesce è fondamentale per capire se il pesce è fresco. L’occhio del pesce appena pescato è sporgente, nero ma brillante. Più passa il tempo, più l’occhio del pesce tende a diventare dapprima velato e poi grigio per poi finire col diventare incavato. In alcuni casi è possibile che il pesce fresco conservato nel ghiaccio presenti delle alterazioni a livello del colore degli occhi che però in questo caso tenderanno al bianco, non al grigio.

Le branchie: le branchie del pesce sono un indicatore importante della freschezza. Una volta aperte, se il pesce è fresco, si presenteranno umide e di un rosso vivido. Il pesce non più fresco presenta branchie di un colore più spento, che può variare dal marrone al grigio.

La carne: il pesce fresco presenta una carne compatta e densa, il pesce vecchio ha invece una carne flaccida e molliccia. Per verificare lo stato della carne del pesce è possibile esercitare una leggera pressione sul corpo del pesce con il dito indice: se rilasciando il dito, la carne torna compatta allora il pesce è fresco, in caso contrario l’impronta del dito resterà visibile sul pesce. Anche il rigor mortis del pesce può aiutare per verificare la freschezza: se sollevando un pesce dalla testa rimane rigido quando disposto in orizzontale, allora si tratta di pesce fresco.

***

Mercato del Pesce è ristorante con pescheria in via Sammartini 70 a Milano.